Viaggio gastronomico a Cagliari:

i migliori ristoranti

Dopo una giornata al mare, si sa, può venire un po' di fame. E quale modo migliore per continuare la propria vacanza a Cagliari, se non assaggiando alcuni dei piatti tipici più famosi della zona?

La gastronomia cagliaritana è influenzata dai numerosi scambi commerciali e dalle lunghe dominazioni che nel corso della storia si sono succedute. In particolare pisani, genovesi e catalani hanno lasciato un'importante orma nella cultura, e quindi nella gastronomia, del capoluogo sardo. Si tratta di una cucina di origine povera e poco elaborata, in gran parte fatta dei prodotti del mare, ma in cui non manca qualche buona pietanza di carne.

fregola sarda

Un gruppo ispirato di chef ha rimesso mano alla tradizione aggiornandola con un tocco estroso e per niente scontato. Succede allora che nel capoluogo si mangi benissimo, spendendo poco oppure il giusto. Che le proposte si moltiplichino, declinando eleganza o semplicità, cura chic o gentile essenzialità. 

 Per quanto riguarda i primi, uno dei piatti tipici di Cagliari è la fregola con le arselle, che consiste in piccole palline di grano duro e acqua, lavorate a mano e tostate nel forno (frégula). Famosi anche gli spaghetti ai ricci di mare, che a volte vengono accompagnati anche da carciofi o asparagi selvatici.

Un altro tipico piatto di mare della città è la burrida alla cagliaritana, gattuccio marino condito con aceto, noci, pinoli aglio e pangrattato. Sempre a Cagliari si cucina l’aragosta, appena sbollentata e insaporita con cipolle, sedano, carote, prezzemolo, olive, aceto, olio e limone.

Infine, i dolci. Due su tutti: le formaggelle, piccole tortine ripiene di ricotta o di formaggio, e le sebadas o seadas, preparate con due dischi non troppo sottili di farina di semola, riempiti di formaggio, in genere pecorino fresco, e scorza di limone, fritte in olio e cosparsi di miele o zucchero una volta cotti.

Avendo l’imbarazzo della scelta, questa guida non può che essere una ottima bussola per lo stomaco. Per scoprire imperdibili angoli cittadini dove il tempo sembra non passare mai.


Dal Corsaro

piatto ristorante Cagliari Dal Corsaro

Tra il lungomare e il centro della città, ambiente elegante quanto i piatti che escono dalla cucina dell’estroso chef Stefano Deidda.
Sono le incursioni di gusti insoliti, qui, a costruire momenti d’estasi per il palato. Come quando il tonno si sposa con ciliegie e rosmarino, il gelato di ricotta di pecora s’abbina al polline fermentato e al miele di corbezzolo.

Cura maniacale per la scelta degli ingredienti e per le tecniche di cottura sono gli elementi che contraddistinguono la cucina di Deidda. I dolci, creativi e leggeri, sono fatti a regola d’arte. A confermare la bontà del menù le due Forchette nella guida Ristoranti d'Italia 2017 e tanti altri premi ottenuti negli anni.

Un percorso al quale si può partecipare senza svenarsi, visto che i prezzi, sono all’altezza del contesto ma assolutamente ragionevoli. 

Viale Regina Margherita, 28 | Cagliari


I sarti del Gusto

salmone marinato ristorante i sarti del gusto

La cucina è tradizione e futuro allo stesso tempo. Sapori familiari, che sanno di casa. Con una cura per la presentazione dei piatti, notevole. 

Che si opti per un salmone marinato, una tartare di manzo, un semplice primo a base di bottarga o, meglio ancora, ci si lasci guidare lungo un percorso di gusto dalla cucina, non si rimarrà mai delusi. 

Vico II Vincenzo Sulis, 1/A | Cagliari 


Luigi Pomata

Il pesce fa da protagonista in uno dei ristoranti più famosi di Cagliari. In sala lo chef è presenza fissa e saprà darvi gustosi consigli, sebbene la sola lettura del menu rappresenti già un’esperienza. La cucina di Pomata è il regno del tonno, che si può assaggiare in mille varianti. Ottimi anche i dessert, golosi ma non pesanti. Tutto garantito da due Forchette nella guida Ristoranti d’Italia.

Viale Regina Margherita, 18 | Cagliari


Da Cesare

Presente anche nella Guida Michelin, è uno dei ristoranti dell’hotel Caesar’s frequentato non solo dagli ospiti della struttura, ma anche da tantissimi cagliaritani.  Gli ingredienti sono sempre freschissimi e per la quasi totalità a chilometro zero. Per convincersene è sufficiente scorrere il menu, dove si può trovare dalla pasta fatta a mano, ai ravioli di cernia con ragù di gambero.
Un must? La fregola con arselle.

Via Charles Darwin, 2, 09126 Cagliari CA


Trattoria Lillicu

Dopo tanta raffinatezza, è giusto segnalare un luogo dove il tempo sembra essersi fermato, dove al centro non c’è l’impiattamento chic o la sala con il pezzo di design, ma il cibo e basta.
Da più di sessant’anni, Lillicu è conosciuto per l’ambiente informale, la gentilezza autentica e i suoi ingredienti genuini.  Non esiste un menu scritto: viene recitato a voce, con la giusta enfasi sui regali del mare del giorno. Dalla barca alla pentola il passaggio è brevissimo.

Via Sardegna, 78 | Cagliari


Locanda dei Buoni e Cattivi

Nato per mano della Onlus Domus de Luna, negli anni si è distinto per qualità della cucina e per l’accoglienza.
Il menù è costruito sulla cucina tradizionale, con una predilezione per i piatti freschi e leggeri e un’attenzione particolare alla stagionalità.  Proposte interessanti per vegetariani e vegani.

Possibilità di soggiornare in una delle graziose stanze della locanda.

Via Vittorio Veneto, 96 | Cagliari


Si tratta solo di una ristretta selezione che necessariamente lascia fuori tante altre eccellenze degne di nota. Per questo vorremmo che questa guida diventasse collaborativa. Taggaci nei tuoi post o nelle stories per suggerirci nuovi paradisi della cucina sarda da aggiungere all'elenco.

Il modo migliore per provare tutte le proposte culinarie di Cagliari? Prendere un'auto su GetMyCar e partire alla scoperta del sud Sardegna.

E ora visitiamo alcune delle più belle spiagge della provincia!
Leggi anche: LE MIGLIORI SPIAGGE DI CAGLIARI